PROGETTI‎ > ‎Tanzania‎ > ‎

Tutela della salute

Fin dall'arrivo degli Stimmatini nella valle dello Yovi, è stata immediatamente evidente l'esigenza di migliorare le condizioni di salute della popolazione: malattie gastrointestinali, tubercolosi e soprattutto malaria sono le patologie più diffuse, che mietono come vittime soprattutto i bambini.
A ciò sono da aggiungere le complicazioni da parto e i casi di trauma.

Alle iniziative che vengono descritte di seguito hanno contribuito in tutti questi anni: Punto d'Incontro di Dossobuono, Dipendenti Unicredit, Supermercati Migross, Adpresscommunication, Fondazione Cariverona, Comune du Cavaion V.se, Regione del Veneto e tanti altri singoli e famiglie.

Il Centro Sanitario di Msange e i dispensari

Dall'inizio degli anni 2000 è stato avviato, proprio al centro della valle, nel villaggio di Msange, un piccolo centro sanitario, che è via via cresciuto in questi anni, con ampliamenti e dotazioni strumentali.
Oggi il Centro sanitario è dotato di reception, farmacia, ambulatori per visite e piccola chirurgia, padiglione degenze maschili e femminili, sala parto, reparto pediatria, zona di ostetricia per l'assistenza in gravidanza e post-partum e conta circa 8000 accessi all'anno.

Mentre il Centro sanitario si sviluppava, veniva creata in tutta la valle una rete di dispensari per il primo accesso dei pazienti, le campagne vaccinali per i bambini.

Il sostentamento economico del Centro sanitario e dei dispensari è assicurato tramite un contributo simbolico da parte dei pazienti e il sostegno dei donatori italiani.

L'ambulanza e la macchina per le ecografie
Alcuni anni fa, grazie anche alle raccolte punti dei Supermercati Migross, è stato acquistato un mezzo fuoristrada adibito ad ambulanza, per consentire sia ai casi più gravi di raggiungere il centro sanitario che, in caso di necessità, di far arrivare i pazienti all'Ospedale di Mikumi, che si trova a circa 70 km di pista non asfaltata.
Ogni anno l'ambulanza effettua centinaia di corse... sono centinaia di vite salvate!

Una tappa importante è stato l'acquisto della macchina per le ecografie, così da migliorare la diagnostica e, soprattutto, da tutela della salute materno infantile: le mamme in attesa, infatti, all'approssimarsi del parto possono recarsi al centro sanitario e, nel caso in cui l'ecografia riveli una presentazione complicata del bambino, la mamma può partire in tutta sicurezza con l'ambulanza per essere assistita al parto presso l'Ospedale di Mikumi.
Ogni anno vengono effettuate un migliaio di ecografie.

Karibu Magi Safi e formazione del personale
Mentre la Missione si sviluppava, gli Stimmatini hanno costruito acquedotti nei villaggi principali della valle, in modo da garantire alla maggior parte della popolazione l'accesso all'acqua.
Nel 2016 ABCS ha provveduto a ristrutturare integralmente l'opera di presa dell'acquedotto di Msolwa.
Con la possibilità di accesso all'acqua, è stato possibile avviare anche una campagna di informazione e formazione sul corretto dell'uso dell'acqua, sulla prevenzione delle malattie orofecali e sull'importanza dell'igiene personale.

I volontari delle missioni mediche, infatti, hanno incontrato i bambini e ragazzi delle scuole della valle, la popolazione in generale e hanno poi focalizzato la loro attenzione sul persona del Centro Sanitario, perchè la loro preparazione e capacità di assistenza al paziente risponda ai migliori standard di cura.