PROGETTI‎ > ‎

Costa d'Avorio

Gli Stimmatini sono arrivati in Costa d'Avorio nel 1965. Dalla zona iniziale di Aboisso e Maffere, hanno fondato in seguito nuove comunità, ad Ayamé (al confine con il Ghana), ad Anonkoua-koutè (alla periferia di Abidjan), fino alla recente apertura della comunità di Offa (nella diocesi di Abogville).
 
Già pochi anni dopo l'arrivo dei missionari anche tanti volontari laici li hanno affiancati.
L'ABCS ha perciò da sempre avuto una presenza molto forte in Costa d'Avorio, dove ha realizzato il suo primo progetto con il contributo del Ministero degli Affari Esteri italiano, ossia il progetto Foyer Pere Guillaume, che ha visto al presenza di due volontari di lungo periodo.
 
Paese per lunghi anni molto pacifico e in rapido sviluppo economico, la Costa d'Avorio ha subito un grave arresto e impoverimento negli ultimi anni, dovuto all'istabilità politica.
Nel 2010 tale grave tensione è sfociata in una guerra civile seguita alle elezioni presidenziali: per lunghi mesi si sono verificati fatti molto gravi, anche con perdite umane.
Ora sembra che si stia tornando ad una progressiva normalità, ma ancora per le strade si avverte un senso di instabilità.